Detrazione fiscale per l’acquisto e il cambio di arredamenti per la casa

Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può usufruire di una detrazione pari al 50% dell’imposta Irpef.

Con il decreto legge del 6 giugno 2016 tale detrazione è stata estesa anche tutte le spese riguardanti l’acquisto di mobili, grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ ( A per i forni) e per tutte le apparecchiature per cui è prevista un’etichettatura energetica, finalizzati all’immobile oggetto della ristrutturazione.

Rientrano in questa categoria anche tutti gli infissi in alluminio, legno e pvc, che consentono di minimizzare la dispersione termica e consentono un notevole risparmio energetico.

 

Detrazione-fiscale-cambio-acquisto-nuovi-serramenti-per-la-casa
agevolazioni-fiscali-come-da-normativa
detrazione-irpef-50-riqualificazione-energetica
bonus-fiscale-sostituzione-serramenti-e-acquisto-mobili

COME OTTERNE LA DETRAZIONE FISCALE

La detrazione va ripartita in 10 rate annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo di 10.000 euro.

Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di riqualificazione edilizia, di manutenzione ordinaria e straordinaria realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata si applica un’aliquota agevolata del 10%.

Contattaci per avere maggiori informazioni.

detrazione-fiscale-per-sostituzione-serramenti
riqualificazione-energetica
ristrutturazione-edilizia

Per accedere al contributo, è necessario indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali relativi all’immobile.

Anche i mobili su misura rientrano nel bonus fiscale previsto per il 2016.

Per poter accedere alle agevolazioni Irpef è necessario fare domanda entro il 31 dicembre 2016.

Per saperne di più t’invitiamo a consultare il sito dell’Agenzia delle entrate.